INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui: Informativa sui Cookies . Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

eZine iNudisti


Leggi gli articoli

Ritorna all'articolo
 
AndreaFi1976 avatar
24/05/2015 09:06:43
In alcuni periodi dell'anno, tipo inizio primavera, in cui la vipera al sorgere del sole si arrampica sui rovi e sui cespugli molto fitti per prendere il sole e può capitare di trovarsela ad altezza testa.
AndreaFi1976 avatar
24/05/2015 09:11:09
Questo capita molto raramente in zone poco illuminate dal sole come nelle gole lungo i torrenti e infatti i soggetti colpiti in questi casi sono i pescatori di trote che a fine febbraio inizio marzo frequentano fiumi e torrenti
AndreaFi1976 avatar
24/05/2015 09:15:08
Un'altra cosa che ho notato negli anni è la diminuzione della popolazione delle vipere. Mi ricordo quando da piccolo andavo a caccia con mio babbo, nella zona di Firenzuola, ogni volta trovavamo 2 o 3 esemplari,
AndreaFi1976 avatar
24/05/2015 09:19:44
Negli ultimi anni non ho mai incontrato una vipera anche nelle zone in cui un tempo erano considerate infestate. Credo che l'inquinamento e i prodotti utilizzati in agricoltura siano uno dei motivi di questa riduzione ma anche l'aumento esponenziale
AndreaFi1976 avatar
24/05/2015 09:20:40
Dei cinghiali che mangiano anche le vipere.
capocatto avatar
26/05/2015 09:37:52
Come dice giustamente questo post, in realtà la vipera è assai meno pericolosa delle dosi di siero:ero piccolo,ma mi ricordo che negli anni 70 si era diffusa una vera psicosi delle vipere.Vedevi tutti i cacciatori ed escursionisti...
capocatto avatar
26/05/2015 09:39:38
...con la famosa scatoletta bianco-verde del siero antivipera. Che poi quei morsicati che morivano erano proprio quelli che si erano iniettati una dose eccessiva di siero,che uccideva più delle vipere!
capocatto avatar
26/05/2015 09:43:43
Fu diffusa questa psicosi,con intere campagne di informazione e tutti in farmacia a comprare il siero...e l'industria farmaceutica ovviamente raccoglieva e ringraziava.
CordomSonim avatar
26/05/2015 12:25:00
Complimenti Emanuele.Anchio nei campeggi con i giovani riferisco lo stesso discorso e di vipere dove vado io,all'inizio del campo perchè poi fuggono,se ne trovano sempre.
valexbz avatar
28/07/2016 15:35:46
E' passato tempo ma scrivo ugualmente: le vipere sono animali diurni! Hanno bisogno di sole e calore per muoversi, quindi di notte dormono e si piazzano sotto i sassi e negli anfratti che hanno accumulato calore di giorno. Non attaccano se non minacciate
valexbz avatar
28/07/2016 15:38:35
Vanno sui rami per partorire in tarda primavera: i piccoli sono molto velenosi e ucciderebbero la madre con un morso. Sono molto utili, predano roditori e anfibi, non uccidetele. Se attaccano, è un breve scatto di 50 cm e non si alzano oltre i 15-20 cm.
valexbz avatar
28/07/2016 15:41:53
Nella vita ne avrò incontrate svariate decine: attacchi? Uno solo, la stavo calpestando! Ma avvisano sempre con una specie di soffio o fischio prima di mordere, avvolgendosi a molla per fare l'eventuale scatto di attacco. Scappano sempre! Articolo ottimo!
inserisci un tuo commento a questo articolo

(Massimo numero di caratteri per commenti 255)